Anpas Sicilia

SocialeNaufragio Concordia, riconosciuta un’altra vittima

Naufragio Concordia, riconosciuta un’altra vittima

 E’ stata identificata un’altra vittima del naufragio della Concordia: è Luisa Virzì, 49 anni di Enna, il cui cadavere è stato recuperato nella zona sommersa della nave nei giorni scorsi. La donna era a bordo della Costa Concordia assieme all’amica Maria Grazia Trecarico, che risulta ancora dispersa. Con loro viaggiavano anche la figlia di quest’ultima, Stefania, e il suo fidanzato Andrea Ragusa, che invece si sono salvati.

La notizia, battuta da Ansa, ha avvolto nel dolore la cittadinanza ennese, così come i volontari dell’Ente Corpo Volontari Protezione Civile Enna, per i quali la donna – responsabile del reddito minino (oggi cantieri di servizio) nell’assessorato delle politiche sociali del comune di Enna – era di particolare riferimento per i servizi alle unità interessate dal reinserimento nel lavoro. I volontari sono vicini al figlio Giovanni, per un periodo volontario della struttura.

L’ANPAS è un’organizzazione di volontariato senza fini di lucro diffusa su tutto il territorio italiano. Attualmente, ad essa aderiscono 880 pubbliche assistenze e 282 sezioni. A livello europeo Anpas fa parte della rete SAMI – Samaritan International.

Contatti

Via Sardegna, 36 Enna
Tel. +39.093529407
segreteria@anpas-sicilia.it
redazione@anpas-sicilia.it
Codice fiscale 97070810821