Anpas Sicilia

SocialeGiornata della disabilità: «Quante leggi ancora sulla carta»

Giornata della disabilità: «Quante leggi ancora sulla carta»

di Miriam Colaleo

 In occasione della “Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità”, che ricorre il 3 dicembre, il coordinamento di associazioni di volontariato “Abilnet” solleva l’attenzione sull’incompleta attuazione delle norme in materia. A cominciare dalla 328/2000, “Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali”, che prevede che i comuni, d’intesa con le Asp, “per realizzare la piena integrazione delle persone disabili”, predispongano un progetto individuale “su richiesta dell’interessato”.
«Abbiamo iniziato con l’articolo 14 della legge 328 del 2000, ma molte sono le sfide che ci attendono», dice la presidente di Abilnet, Filippa Barbagallo, scrivendo ai componenti del coordinamento: dieci associazioni di volontariato che si occupano di disabilità presenti nella provincia di Enna, cui di recente si sono aggiunte altre tre associazioni della provincia di Siracusa e di Ragusa che hanno fatto richiesta di adesione.
Abilnet celebra così la giornata istituita nel 1981, Anno internazionale delle persone disabili, per «promuovere una più diffusa e approfondita conoscenza sui temi della disabilità e per sostenere la loro piena inclusione in ogni ambito della vita ed allontanare ogni forma di discriminazione e violenza»; dal 1993, il 3 dicembre è anche “Giornata europea delle persone con disabilità”. «In questo tempo molti passi sono stati fatti verso l’integrazione. Ma, in coscienza, possiamo forse negare che le persone con disabilità ancora oggi continuano ad incontrare barriere nella loro partecipazione come membri eguali della società? Possiamo negare che la politica, da un lato, concede come favore personale ciò che invece è dovuto come diritto e, dall’altro, opera tagli che mettono a rischio l’esistenza di importanti servizi? È una lotta continua», sostiene Barbagallo.
E ora, a due anni e mezzo dalla nascita nel maggio 2013, proprio «perché ciò che viene scritto sulla carta venga, per quanto possibile, realizzato», Abilnet ha realizzato una pagina Facebook, online dal 3 dicembre, che servirà a rafforzare la collaborazione e promuovere le attività del coordinamento.

L’ANPAS è un’organizzazione di volontariato senza fini di lucro diffusa su tutto il territorio italiano. Attualmente, ad essa aderiscono 880 pubbliche assistenze e 282 sezioni. A livello europeo Anpas fa parte della rete SAMI – Samaritan International.

Contatti

Via Sardegna, 36 Enna
Tel. +39.093529407
segreteria@anpas-sicilia.it
redazione@anpas-sicilia.it
Codice fiscale 97070810821