A Catania "Happy hour, happy house"

di Orazio Vecchio 

“Happy hour, happy house” è stato un momento di festa e divertimento, ma anche un’occasione di solidarietà a favore dell’emergenza abitativa catanese. Si tratta dell’evento organizzato dal Centro di Servizio per il Volontariato Etneo lo scorso sabato 27 luglio, a partire dalle 18.30, in piazza Lincoln a Catania. Fra le attività proposte, attività musicali e ludiche per famiglie, dai più piccoli ai meno giovani (zumba fitness, giocoleria, palloncini, briscola e dama). In serata l’esibizione dei gruppi musicali Memorie acustiche, Isteresi, Hi Kee Jamsilian Sound, con stand delle associazioni di volontariato e del commercio equo e solidale, aperitivo. In collaborazione con C&G Cioccolato & Gelato, la consumazione dello stecco gelato contribuirà a sostenere la raccolta fondi per l’emergenza abitativa catanese, che il Csve cura dallo scorso anno in virtù del protocollo d'intesa con il Comune. L’evento, infatti, rientra nell’ambito del progetto “Una casa per tutti”, che intende sostenere le attività delle associazioni impegnate ad affrontare il disagio sociale legato alla casa, dagli immigrati che hanno trovato alloggio in luoghi di fortuna, a quelli sfrattati a seguito delle recenti operazioni di recupero, fino alle famiglie con difficoltà economiche (per donazioni, conto corrente intestato al Centro di Servizio per il Volontariato Etneo presso Banca Prossima, filiale di Catania, IBAN IT23I0335901600100000068519).
Protagonisti e animatori dell’evento, presentato dalla speaker Chiara Chines, sono stati i volontari di “Fammi Largu”, gruppo nato su iniziativa del Csve per dare voce e spazio ai giovani volontari.