Emergenza maltempo a Carrara

 L’emergenza non sarà semplice. Per questo sono stati inviati altri dieci volontari delle Pubbliche Assistenze toscane per rinforzare il contingente già presente nella zona di Carrara.

E soprattutto si prevede il mantenimento di questa forza di intervento, prevedendo anche cambi. A Questo punto ammonta a 25 il numero delle ‘tute arancio’ presenti nella zona devastata dal maltempo. Un uguale numero di uomini e donne è presente ad Albinia in Maremma, dove per il momento c’è solo allerta ma non si sono verificati grossi problemi nelle zone già alluvionate. I volontari di Anpas Toscana arrivano da tutta la regione, e portano con sé mezzi necessari per affrontare l’emergenza.

Vediamo il riepilogo alle 19 del 28 novembre:

SVS Livorno: 3 volontari, 1 mezzo con idrovora su carrello e torre faro, idrovore di dimensioni ridotte

P-A Alta V.Cecina: 3 volontari, 1 mezzo con idrovora 6000 lt/min

P.A. Palaia: 3 volontari, 1 mezzo con idrovora 2000 lt

P.A. Pisa: 3 volontari, furgone ufficio, 1 mezzo con idrovora 1000 lt

P.A. Prato: 2 volontari, 1 mezzo (traina torre faro di Anpas)

P.A. Torrita di Siena: 2 volontari, 1 mezzo con idrovora 3000 lt + torre faro

P.A. Siena: 4 volontari, 1 mezzo con idrovora 2000 lt

P.A. Ponte a Moriano 1 gommone, 1 pilota e 2 sub

P.A. Bibbona – 1operatore sala operativa

Humanitas– 2 operatori sala operativa

Pa Fucecchio - 1 operatore sala operativa

Anpas toscana 1 idrovora 6000lt/min