L'assistenza al radio Italia live a Palermo, le immagini

Più di 500 interventi nella giornata del Radio Italia Live - il concerto che sabato 29 giugno si è tenuto al Foro italico di Palermo e che ha visto la presenza di 42000 persone.

I Posti medici avanzati - 2 Anpas e 1 Croce Rossa - hanno accolto quanti hanno avuto un malore dovuto soprattutto dalle temperature elevate. 
I volontari e le volontarie Anpas, 70 tra soccorritori e personale ai varchi di afflusso, sono stati impegnati dalle 8 di mattina fino alle due del mattino.

«Siamo felici che per il secondo anno Radio Italia ci abbia accordato la fiducia della gestione sanitaria durante i giorni precedente il concerto.», ha dichiarato Lorenzo Colaleo, presidente Anpas Sicilia, «Un ringraziamento ai volontari e alle volontarie che hanno partecipato con la solita professionalità che contraddistingue il nostro movimento.»
La gestione sanitaria e logistica del concerto, affidata al comune di Palermo e alla centrale 118 di Palermo, ha visto la collaborazione di Anpas, Croce Rossa e Misericordia. Una rete indispensabile per un grande evento come quello del Rilive.
Per Fabio Lamantia, coordinatore provinciale Anpas Palermo: «Un impegno importante per le pubbliche assistenze palermitane ma che siamo riusciti ad affrontare nel migliore dei modi. Insieme ai volontari e le volontarie di Croce Rossa e Misericordia abbiamo affrontato piccole emergenze come lipotimie e cali di pressione. La scelta di fare rete con le altre reti di volontariato continua a risultare quella giusta e speriamo di continuare su questa strada.»


 

 

Radio Italia Live - Palermo 29 giugno 2019