50 anni dal Belice, il corso per la salvaguardia dei beni culturali durante un'emergenza

Sette volontari della pubblica assistenza Club radio CB di Barcellona Pozzo di Gotto (ME) stanno partecipando al corso per la salvaguardia e la tutela dei beni culturali durante un’emergenza promosso dal dipartimento di protezione civile regione siciliana e in collaborazione con le Prefetture di Agrigento, Palermo e Trapani e il supporto del Dipartimento della Protezione Civile.
Il corso, pensato nell’ambito delle celebrazioni per ricordare il terremoto del Belice che 50 anni fa colpì la zona del trapanese con una scossa di 6.4 della scala richter, è diviso in due momenti: prima le nozioni teoriche dall’1 al 4 ottobre e infine una parte parte pratica con un’esercitazione, il 26 ottobre, nel sito ruderi di Poggioreale.
Gli interventi di questi giorni saranno curati dal personale del dipartimento della protezione civile nazionale e di quello della regione siciliana, del dipartimento regionale beni culturali, dei Carabinieri del nucleo tutela patrimonio culturale regione siciliana, della conferenza episcopale italiana (CEI) e del corpo nazionale dei vigili del fuoco.
I volontari iscritti al corso, dopo il superamento del test che si svolgerà durante l’esercitazione, saranno abilitati a collaborare col ministero dei beni culturali su tutto il territorio nazionale.