Catania, l'assistenza sanitaria al Carmen Consoli and friends x Namasté

50 volontari tra medici, infermieri e soccorritori e 6 ambulanze di rianimazione: questi i numeri dell’assistenza per il concerto di Carmen Consoli and Friends.
Una piazza Duomo di Catania gremita di persone per i grandi artisti italiani che si sono succeduti sul palco ma soprattutto per la cooperativa sociale Namasté che si occupa delle fragilità delle persone in ogni suo aspetto, assicurando dignità, sollevo e riabilitazione.
Le pubbliche assistenze intervenute da Catania, Paternò, Enna e Messina sono state impegnate dalle 17 fino a fine manifestazione, seguendo un piano sanitario preparato appositamente per l’evento che ha coinvolto più di ottomila persone.
Diversi gli interventi dei volontari per lievi disagi dovuti principalmente dal caldo.
«Ogni volta che partecipiamo a questo tipo di manifestazioni che richiedono numeri consistenti di volontari e mezzi e lo facciamo in rete tra più pubbliche assistenze è una piccola vittoria per l’intero movimento - ha dichiarato Lorenzo Colaleo, presidente Anpas Sicilia - Siamo oltre modo orgogliosi di aver contribuito, nel nostro piccolo, alla buon riuscita di un evento a scopo benefico. Dobbiamo ringraziare artisti come Carmen Consoli che hanno a cuore temi che sono cari anche alle nostre pubbliche assistenze. Una serata di gioia per Catania ma anche per coloro i quali vengono assistiti dalla cooperativà sociale Namasté.»

 

Catania, assistenza sanitaria Carmen Consoli and friends