Corleone, il convegno su "Prevenzione del rischio idrogeologico: una sfida per la collettività"

(di Miriana Pecoraro) Ieri i volontari della pubblica assistenza AVISP Prizzi hanno partecipato ad un convegno riguardante la prevenzione del rischio idrogeologico organizzato dall'associazione "Giubbe d'Italia" di Corleone e guidato dal professore Guido Umilta.

Dopo i saluti istituzionali, diversi gli interventi tra cui quello della dott.ssa Maria Teresa D'Esposito (responsabile Volontariato Regione Sicilia) che ha presentato l'attività di volontariato svolta nel nostro territorio. L'Ing. Giuseppe Chiarenza e il dott. Nello Lo Monaco si sono invece occupati della situazione territoriale in termini di rischio idrogeologico e della tutela del territorio. L'Ing. Antonino Maggiore ha presentato il progetto sui droni aerei per una più ampia visione del territorio e soprattutto per la prevenzione di eventuali alluvioni o frane. L'Avv. Enzo Bisconti (Presidente dei Radioamatori Uniti del Mediterraneo) ha mostrato il significato del fare volontariato e la figura del volontario come "colui che pratica il dono e non si impoverisce mai". Alla fine del seminario c'è stata la piantumazione di quattro alberi come simbolo di tutela del territorio.