Campi scuola 2017, un bilancio positivo per Anpas Sicilia

89 giorni, 13 campi scuola e 350 ragazzi e ragazze dagli 11 ai 17 anni coinvolti, questo il bilancio dei campi scuola “Anch’io sono la protezione civile” organizzati dalle pubbliche assistenze Anpas Sicilia.
I giovani di Messina, Piazza Armerina, Cerami, Enna, Saponara, Agira, Prizzi, Paternò, Noto, Marsala, Barcellona Pozzo di Gotto, Palermo e Petralia Sottana hanno potuto conoscere il mondo della protezione civile e sperimentare una settimana di campo tendato.
«È giunta al termine l’edizione dei Campi Scuola” Anch’io sono la Protezione Civile” che come ogni anno conferma, con le numerosi adesioni e partecipazioni, l’importanza di avvicinare i giovani al mondo del volontariato, il loro interesse nel settore della protezione civile e la volontà di essere cittadini attivi e custodi dei propri territori. - ha dichiarato Marco Anastasi, responsabile operativo di protezione civile Anpas Siiclia».
I ragazzi e le ragazze dei campi scuola hanno fatto lezioni con vigili del fuoco e corpo forestale, hanno imparato a spegnere gli incendi ma anche a prevenirli, hanno imparato il basic life supprt (BLS) grazie al centro di formazione regionale di Anpas Sicilia. Un appuntamento annuale quello dei campi scuola a cui le pubbliche assistenze tengono particolarmente per la diffusione della cultura di protezione civile.
«Desidero esprimere vivo apprezzamento e sentito ringraziamento a tutti i volontari che hanno reso possibile il raggiungimento di questo obiettivo, senza tralasciare le attività di soccorso in un’estate tristemente rappresentata dagli incendi boschivi e dall’emergenze idriche. - ha concluso Anastasi - Un auspicio di poter continuare questo lavoro di crescita all’interno dei Gruppi Giovani esistenti nelle nostre pubbliche assistenze.»