Carnevale, assistenza sanitaria e logistica per i volontari delle pubbliche assistenze

Enna, 28 febbraio 2017 (di Miriam Colaleo) - Carnevale: bambini in maschera, carri, musica e coriandoli per le strade di tanti comuni siciliani. A garantire i servizi sanitari, di antincendio o di assistenza logistica alla popolazione molte pubbliche assistenze di Anpas Sicilia.
A Niscemi sono stati impegnati dieci volontari nelle giornate del 25, 26 e 28 febbraio per l’assistenza alla popolazione durante le sfilate dei carri.
A Paceco, in provincia di Trapani, durante la “Carnevalata di Paceco” del 26 e 27 febbraio sono state impegnate due squadre di volontari per l’assistenza sanitaria a piedi e due squadre in ambulanza. A prendere parte ai servizi anche i migranti coinvolti nel progetto “Insieme a te”, finanziato da Fondazione con il sud.
Sempre in provincia di Trapani, a Petrosino, i servizi di assistenza sanitaria con due ambulanze sono assicurati dai volontari della pubblica assistenza La Provvidenza di Marsala che è già impegnata da sabato 25 febbraio e continuerà fino al 4 marzo, data in cui ci sarà il “Carnevalone”.
A Enna, i volontari della pubblica assistenza Ente corpo volontari protezione civile sono dieci divisi tra squadre di supporto alle forze dell’ordine e soccorritori e saranno al carnevale solidale del comune che si terrà proprio questo pomeriggio nel centro storico. L’associazione è partner dell’evento che destinerà le donazioni ricevute alle popolazioni del centro Italia colpite dal sisma.
A Piazza Armerina (EN) è impegnata invece la pubblica assistenza Plutia Soccorso con i volontari soccorritori in ambulanza che seguiranno il corteo mascherato.
Dodici volontari a Barcellona Pozzo di Gotto che in collaborazione con i volontari della Croce Rossa hanno assicurando l’assistenza sanitario e antincendio per le serate di ieri e oggi.


Foto: Giuseppe Rubulotta, pubblica assistenza di Enna