Catania, convegno sulla resilienza in situazioni di crisi e di emergenza

Catania, 23 giugno 2016 (di Miriam Colaleo) - Si svolgerà venerdì 24 e sabato 25 giugno, presso il Centro polifunzionale dei Vigili del Fuoco di Catania (via San Giuseppe La Rena), il convegno “Le capacità resilienti nelle situazioni di crisi e in emergenza. Bisogni, risposte e difficoltà”, organizzato dal Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, con la collaborazione del Centro di Servizio per il Volontariato Etneo e dell’associazione MayDay Italia, e con il patrocinio dell’Enac (Ente nazionale aviazione civile).
Il convegno, di rilievo nazionale, intende approfondire vari aspetti legati agli scenari di crisi e di emergenza, chiamando a raccolta e chiedendo il contributo di pressoché tutti gli attori del sistema: dal Dipartimento regionale di Protezione Civile all’Enac, dal mondo accademico al disaster management, fino alle organizzazioni di utilità sociale e di volontariato. In questo contesto, il CSVE offre un importante contributo.

Sabato 25, dalle ore 12, sono previsti fra gli altri gli interventi del presidente Salvo Raffa (che venerdì porterà anche i saluti di apertura) sul tema “L’articolato e complesso mondo del Terzo Settore: gli scenari di emergenza tra ‘volontari’ e ‘volenterosi’”, e del presidente del coordinamento FIR (Forza intervento rapido), Francesco Antonio Gaziano, intitolato “Il ruolo del volontariato in Protezione Civile e sugli scenari di crisi e in emergenza: il rapporto e le sinergie con le istituzioni”.

Il presidente del Volsi e responsabile della Progettazione Sociale dell'Università di Catania, prof. Santo Carnazzo, invece, approfondirà l’argomento “Il rapporto di prossimità con il territorio: la funzione sociale ed educativa del volontariato”, mentre Marco Palmigiano coordinerà uno dei workshop dell'ultima parte, dedicato a “Istituzioni, organizzazioni complesse e volontariato: il cambiamento e nuovi modelli di integrazione”, nonché relazionerà sulle conclusioni. Per informazioni, 095340641.