Simulazione di una nube tossica a Palermo con il progetto "Impress"

Palermo , 7 giugno 2016 (di Miriam Colaleo) - È iniziata questa mattina alle 9.37 l'esercitazione di protezione civile del progetto Impress, organizzata dal Dipartimento regionale di protezione civile regione siciliana e che coinvolge Anpas, Misericordie e Croce Rossa.

L'esercitazione sarà basata sulla simulazione di un incendio a bordo di una nave ancorata in prossimità del porto di Palermo, nell'area antistante il Foro Umberto I. Verrà ipotizzato lo sviluppo di una nube tossica che si diffonderà nel vicino rione "Kalsa".

Le pubbliche assistenze di Anpas Sicilia coinvolte sono OPC Le Ali, U.G.E.S S.O.S., San Giuseppe Onlus, Croce Bianca Misilmeri, La Provvidenza di Marsala e Avisp Prizzi. 

Aldo Melilli, responsabile di protezione civile Anpas Sicilia: "L'impegno e la professionalità dei volontari di Anpas Sicilia è, come sempre, al servizio del Dipartimento regionale di protezione civile e della comunità. Le esercitazioni sono importanti perché ci danno la possibilità di formarci e essere pronti a tutte le emergenze. Speriamo di non dover operare in mai in queste situazioni di criticità ambientali ma la formazione è fondamentale per arrivare preparati. Il lavoro in rete, inoltre, ci consente di confrontarci e di crescere."