Eletti i nove rappresentanti del volontariato siciliano all’Osservatorio Regionale

 Oltre ottocento esponenti del volontariato siciliano hanno eletto i loro nove rappresentanti nell’Osservatorio Regionale sul Volontariato, così come previsto dalla legge regionale 22/94. Le votazioni si sono svolte a Palermo il 10 aprile nel corso della seconda Conferenza regionale del Volontariato promossa dal Dipartimento Famiglia e Politiche sociali della Regione Siciliana. I nove più votati sono stati: Santino Mondello; Angela Raudino; Rosalba La Pegna; Ferdinando Siringo; Salvatore Pappalardo; Vincenzo Guarasci; Salvatore Mandarà; Leonardo Pisciotta; Maria Rosa Aquilone.
Le organizzazioni di volontariato iscritte ai registri regionali sono 1.606, con questa ripartizione provinciale: Agrigento 152; Caltanissetta 84; Catania 313; Enna 90; Messina 198; Palermo 398; Ragusa 82; Siracusa 120; Trapani 169. A queste vanno aggiunte tutte quelle realtà di volontari che non hanno formalizzato la loro associazione oppure non sono ancora iscritte ai registri.
Tutte queste organizzazioni trovano nei Centri di Servizio di Volontariato Siciliani un supporto gratuito che li aiuta a qualificarsi e crescere.
«Un momento atteso da anni e vissuto dai volontari con grande partecipazione e passione – commenta Ferdinando Siringo, portavoce del Coordinamento dei CSV siciliani. Mi auguro che l’amministrazione regionale prosegua il suo impegno di creare luoghi di interlocuzione e di confronto con il mondo del volontariato regionale. Il tutto per ideare e realizzare politiche sociali e sanitarie sempre più adeguate ai reali bisogni di tutti e, soprattutto, dei meno tutelati. L’Osservatorio, in questa prospettiva, potrà contribuire nell’ambito delle sue competenze a migliorare l’efficacia dell’interazione istituzionale del volontariato».